Come Traslocare con la Famiglia e fare i Bambini Felici

da | Ott 2, 2018 | Consigli Trasloco, Equipe Traslochi | 0 commenti

Traslocare può essere un’operazione faticosa, sia per il fisico che per lo spirito. Farlo con la propria famiglia porta con sé una serie di nuove sfide.

Bisogna prestare particolare attenzione ai più piccoli, che vivono “al momento presente” e sono più sensibili al cambiamento. Mentre gli adulti affrontano le proprie emozioni con maggiore controllo, i bambini tendono a esagerarle. Gli adulti si concentrano sulla logistica, mentre i bambini tendono a concentrarsi sulle proprie emozioni. Anche se affrontare il trasloco può essere impegnativo per i bambini, molti di essi troveranno beneficio da questa esperienza, sviluppando abilità di socializzazione e di adattamento.

Naturalmente, affidarti a un’azienda di traslocatori affidabile e magari con molti anni di esperienza può agevolarti molto ad affrontare questa sfida, perché il bravo traslocatore sa che il suo lavoro non è solo “spostare oggetti”, ma aiutare le persone a essere felici in un momento importante della loro vita.

Oltre a questo, che è un consiglio che diamo sempre a tutti, in questo articolo troverai alcune informazioni utili su come aiutare i tuoi bambini ad accettare il trasloco, apprezzandone i benefici e prepararsi al cambiamento. Questa è la chiave per un trasloco di successo per te e tutta la tua famiglia.

 

Fai in modo che siano tutti coinvolti

Una strategia molto efficace è mantenere l’intera famiglia coinvolta nel trasloco, in modo che nessuno si senta escluso. Informa ciascuno sui piani e compiti relativi al trasloco. È bene consentire ai bambini di restare coinvolti in qualche scelta decisionale. Per esempio, portali con te durante le ricerche della nuova casa e domandagli che cosa ne pensano e quali sono lo loro preferenze.

 

Visita la nuova città

Se il trasloco prevede un cambio di località, organizza un viaggio insieme alla tua famiglia nel nuovo luogo di residenza. Visita l’area dei negozi, i parchi giochi o altre aree “sociali” dove i ragazzi della loro età si congregano. Vedere e conoscere cosa ci si può aspettare può ridurre l’ansia e lo stress che spesso si è portati ad avere. Visita assieme a loro il vicinato e cerca, per esempio, una piscina comunale, un campo da basketball o altre strutture sportive, ricreative e di svago.

 

Il momento migliore per trasferirsi?

Nella maggior parte dei casi, il periodo del trasloco è dettato da eventi come l’inizio di un nuovo lavoro, la vendita o l’acquisto di un nuovo immobile. Ma ci sono casi in cui la famiglia ha libertà di decidere quando traslocare e si trova con il dilemma se trasferirsi durante l’anno scolastico oppure nel tempo delle vacanze.
I vantaggi di trasferirsi durante il periodo delle vacanze è che gli studi dei tuoi figli non subiranno interruzioni, mentre il trasferimento durante l’anno scolastico fa sì che i tuoi figli incontrino velocemente nuovi amici. Inoltre entreranno immediatamente in una routine stabilita e questo favorirà di molto l’adattamento alla nuova località.

 

L’età fa la differenza

Ogni bambino ha la propria personalità, quindi la risposta al trasferimento varia da caso a caso. In linea generale, più il bambino è piccolo, meno problemi ci saranno relativi al trasloco.

 

Traslocare con bambini piccoli

Per i bambini molto piccoli, la casa è il loro intero mondo, il cambiamento della routine può essere l’aspetto più stressante del trasloco in sé, in più potrebbe essere necessario fornire una costante rassicurazione sul fatto che si stanno muovendo con te.

 

Traslocare con ragazzi giovani

I ragazzi giovani tipicamente si concentrano sulla perdita della routine e degli oggetti familiari e meno rispetto la perdita dei propri amici. Se possibile, portateli con voi alla nuova casa prima di traslocare, in questo modo potranno farsi un’idea del nuovo ambiente.

 

Traslocare con figli adolescenti

Traslocare è di solito più complicato con figli adolescenti. Sono abbastanza grandi da aver sviluppato forti amicizie e probabilmente trascorrono la maggior parte del proprio tempo libero con gli amici. Per quanto difficile possa essere, cerca di essere paziente! Il tuo adolescente si sente probabilmente definito dal proprio gruppo di amici, quindi la separazione da essi è particolarmente difficile. Non dimenticare che oltre alla turbolenza emotiva, tuo figlio sta affrontando i cambiamenti fisici dell’adolescenza.

 

Questi sono i nostri consigli per affrontare in serenità un trasloco con bambini e ragazzi. Hai trovato utili questi suggerimenti? Hai qualche suggerimento aggiuntivo da segnalarci?

Faccelo sapere con un commento qui sotto!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In questo articolo parliamo di:

icon-sb-traslochiTraslochi

icon-sb-traslochiNoleggio

icon-sb-traslochiScale e Carrelli

icon-sb-traslochiDeposito

icon-sb-traslochiImballaggi

icon-sb-traslochiPreventivo

Potrebbe interessarti anche…

Share This