È facile impacchettare, quando si è nel bel mezzo dell’euforia per il nuovo trasloco e in vista del nuovo cambio imminente. Ma quando arriva il momento di disimballare e sistemare le proprie cose?

A nessuno piace trovarsi sommerso dagli scatoloni e per qualcuno il continuo rimandare al giorno successivo può diventare un vero problema.

Di seguito ti proponiamo 12 strategie per smettere di procrastinare e liberarsi degli scatoloni.

1. Stabilisci una scadenza

Stabilire una scadenza è il primo passo per smettere di procrastinare e non considerare lo spacchettamento un’impresa infinita. Puoi far coincidere questo termine con una festa di inaugurazione della tua nuova casa. Per quella data tutti i pacchi dovranno essere smaltiti!

2. Inizia con semplicità

Quando ti senti esausto alla sola idea di cominciare a spacchettare, forse dovresti iniziare da qualcosa di più semplice.

Prova a partire da ciò che puoi fare automaticamente e che non richiede grande sforzo. Questo ti metterà nello stato d’animo giusto per considerare l’intera operazione più semplice e non così insormontabile.


3. Dimentica i tuoi piani

Non c’è nulla di male nel pianificare i tuoi passi successivi, ma se sei bloccato nella fase spacchettamento forse è il caso di cambiare strategia. Dimentica i tuoi piani e fai qualcosa, anche se questo comporta lasciare un pacco mezzo disfatto per passare ad altro.


4. Fallo poco per volta

Una strategia che funziona è spacchettare  poco per volta. Impegnati per 10 minuti al giorno e avrai completato lo spacchettamento prima di quanto potresti immaginare!


5. Ascolta musica, non la televisione

La distrazione è un elemento fondamentale della procrastinazione. Spacchettare e ascoltare musica è meglio che farsi distrarre dalla televisione. Inoltre è dimostrato che ascoltare musica aumenta la produttività.


6. Aiutati

Riporre i pacchi in un angolo è una soluzione semplice per dimenticarsene e procrastinare.

Un modo per aiutarsi nell’impresa dello spacchettamento è mettere le proprie cose in una situazione in cui è inevitabile dover affrontare il problema.


7. Premiati

Stabilisci dei piccoli premi per gli obiettivi da raggiungere. Per esempio concediti la partita del tuo videogioco o il tuo dolce preferito quando raggiungi un certo numero scatole spacchettate.

8. Stacca dai pensieri negativi

I procrastinatori conoscono bene quanto è facile trovare delle ragioni e convincersi che qualcosa non si può fare. Se però credi che qualcosa non si può fare non è detto che non puoi fare niente a riguardo.

Staccare da pensieri negativi e improduttivi è una soluzione per smettere di procrastinare e cominciare ad agire.


9. Chiedi aiuto

Un aiuto fisico e morale di amici e familiari è utile al momento di organizzare e sistemare le proprie cose.


10. Non puntare alla perfezione

Non cercare di organizzare già tutto alla perfezione ma poniti l’obiettivo di svuotare le scatole e organizzare le tue cose provvisoriamente. In un secondo momento sistemerai il tutto come meglio preferisci.


11. Individua le cause del tuo procrastinare

Che cosa realmente ti frena dallo spacchettare le tue cose? Forse perché è noioso? Invasivo? Individuare il problema dalla radice ti aiuterà a trovare delle soluzioni creative. Puoi trovare modi divertenti per rendere l’operazione piacevole, come per esempio ascoltare la tua musica preferita.


12. Pensa al risultato finale

Ci sono molte cose che non ci piace fare perché ne trarremo vantaggio soltanto alla fine.

Se hai qualche problema nell’iniziare a spacchettare le tue cose, pensa a come ti sentirai soddisfatto quando avrai finito!