Legare Oggetti sul Portapacchi: cosa c’è da sapere

da | Mag 4, 2021 | Consigli Trasloco, Equipe Traslochi | 0 commenti

Hai intenzione di fare il trasporto di oggetti ingombranti sul portapacchi della tua autovettura, magari perché stai per occuparti di un trasloco faidate, e vuoi assicurarli nel modo più corretto e sicuro?

Segui questa breve guida per sapere quello che ti serve:

Oggetti sul portapacchi: norme e limiti di legge

Sebbene il più delle volte sia sufficiente usare il semplice buon senso per operare nel modo più corretto, è bene conoscere le regole stabilite dal Codice della Strada sul trasporto degli oggetti sul portapacchi delle autovetture.

Vediamo quali sono i limiti e i vincoli.

Innanzitutto è necessario sapere che il Codice della Strada stabilisce due criteri sulle dimensioni ed entrambi devono essere rispettati.

Limiti di sagoma

Si tratta del limite di dimensioni della vettura nella sua interezza, compreso il carico. Questo limite è universale per tutti i veicoli ed è disciplinato dall’art. 61 del Codice della Strada, che recita:

  • a) larghezza massima non eccedente 2,55 m (…)
  • b) altezza massima non eccedente 4 m (…)
  • c) lunghezza totale, compresi gli organi di traino, non eccedente 12 m (…)

Limiti di ingombro del carico

Questi limiti sono stabiliti dall’articolo 164 del Codice della Strada e possiamo elencarli sommariamente così:

FRONTALMENTE – è vietato far sporgere il carico frontalmente (“il carico non può sporgere longitudinalmente dalla parte anteriore del veicolo”)

POSTERIORMENTE – il carico può sporgere longitudinalmente dalla parte posteriore, se costituito da cose indivisibili, fino ai 3/10 della lunghezza del veicolo stesso. In questo caso, la sporgenza deve essere segnalata “mediante uno o due speciali pannelli quadrangolari, rivestiti di materiale retroriflettente”

LATERALMENTE – qui si stabiliscono due casi:

  • Nessuna sporgenza ammessa, se si tratta di carichi difficilmente percepibili (pali, sbarre, lastre…)
  • 30cm di sporgenza laterale rispetto alle luci di posizione anteriori e posteriori negli altri casi

Limiti di peso

Anche limite di carico massimo in termini di massa sul tetto della macchina deve rispettare più criteri:

  • il limite di carico massimo della vettura (compresi quindi anche i passeggeri e tutto ciò che occupa l’abitacolo). Questo limite è indicato nel libretto di circolazione del veicolo
  • il limite indicato dal costruttore del portapacchi
  • il limite di peso trasportabile sul tetto della vettura (si tratta di un limite consigliato dal produttore della macchina e normalmente si trova nel manuale d’uso e di manutenzione. Tipicamente questo limite è attorno ai 60/70Kg)

Come assicurare il carico

Ecco alcune indicazioni pratiche di come assicurare il carico sul portapacchi:

  • Se il carico non ha un’altezza uniforme, fare in modo che sia più alto nella parte posteriore e più basso nella parte anteriore
  • L’eventuale imballaggio deve essere privo di pieghe e il più possibile compatto in modo che non si gonfi in presenza di raffiche di vento
  • Il portapacchi può essere coperto con un telo di plastica, utile in caso di pioggia
  • Per legare il carico al portapacchi, si possono usare funi, le classiche corde elastiche con ganci, cinghie di ancoraggio con morsetto o con cricchetto, o altro mezzo per assicurare il carico in modo robusto e stabile.

Consigli pratici e di cautela

Un carico sul portapacchi, anche se di peso non consistente, può peggiorare il comportamento del veicolo.

  • Carichi voluminosi possono produrre un effetto “vela” e accentuare la pressione del vento laterale. Quindi è bene fare particolare attenzione nelle giornate di vento, soprattutto all’uscita dalle gallerie
  • Oggetti dalle grandi superfici liscie (pannelli, kayak…) possono produrre effetti di “portanza” ed esercitare una pressione verso l’alto, facendo perdere in parte la tenuta delle gomme.
  • È buona norma procedere a velocità più basse di quelle consentite e prestare particolare attenzione al peso e al diverso assetto dell’automobile, soprattutto in curva e in frenata

Conclusioni

Questa guida giunge al termine, speriamo ti sia stata utile. Se stai programmando un trasloco faidate può essere molto utile diventare dei piccoli maestri nell’utilizzo del portapacchi. Altri accorgimenti possono renderti ancora più facile il lavoro, ad esempio il noleggio di una scala per traslochi o il noleggio di un furgone con autista.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

icon-sb-traslochiTraslochi

icon-sb-traslochiNoleggio

icon-sb-traslochiScale e Carrelli

icon-sb-traslochiDeposito

icon-sb-traslochiImballaggi

icon-sb-traslochiPreventivo

Share This