Come Affrontare la Stanchezza da Trasloco – Consigli in Pillole

da | Mar 24, 2022 | Consigli Trasloco, Equipe Traslochi | 0 commenti

Il trasloco è sicuramente un’esperienza stancante, tanto per il corpo quanto per la mente.

Elenchiamo qui una serie di pillole di saggezza, più che altro in forma di veloci consigli pratici, per affrontare al meglio il proprio trasloco, che si tratti di un’operazione fai-da-te oppure con l’aiuto di una ditta di traslochi specializzata.

💡Imballare i mobili, organizzare gli spostamenti, stabilire la disposizione di ogni elemento d’arredo nella nuova casa: tutti questi compiti richiedono un’elevata dose di energie.

💡Per questo motivo è importante prepararsi al meglio prima di un trasferimento, così che l’organismo non subisca danni a causa della tensione e della fatica.

💡Per prevenire la spossatezza è fondamentale curare due aspetti, ovvero l’alimentazione e l’idratazione.

💡Potrebbe sembrare banale, ma chi mangia cibi sani prima di un periodo di stress è in grado di gestire gli impegni in modo migliore di chi segue una dieta poco equilibrata.

💡Tutti i professionisti del settore raccomandano di bere molta acqua e di seguire una dieta equilibrata in ogni circostanza, soprattutto in quelle che richiedono forza fisica e psicologica.

💡Inoltre bisogna fare in modo di dormire bene, almeno 7 o 8 ore a notte.

💡Per affrontare un trasloco è necessario essere attenti e lucidi, ed è quindi indispensabile non rinunciare a un sonno ristoratore.

💡Tutte le fonti di disturbo vanno eliminate, affinché il riposo non venga interrotto per quanto possibile.

💡Specialmente chi cambia abitazione nei mesi estivi può risentire del caldo e dell’afa, fattori che accentuano la sensazione di debolezza.

💡Un integratore naturale rappresenta un valido alleato da questo punto di vista, perché fornisce sali minerali ed è molto efficace per contrastare la stanchezza.

💡Oltre a queste raccomandazioni, vi sono alcuni accorgimenti per vivere il trasloco senza mettere a dura prova la propria salute mentale.

💡Spesso, del resto, è lo stress della psiche che si ripercuote sul corpo e ne provoca la fiacchezza.

💡Può essere utile elaborare delle liste, riguardanti ad esempio i complementi che vanno nell’una o nell’altra stanza, le azioni da portare a termine di giorno in giorno, i doveri burocratici. Gli elenchi scritti aiutano a mettere in ordine i pensieri e a comportarsi in maniera razionale e sistematica.

💡Una pianificazione accurata contribuisce a scacciare il senso di vuoto che a volte nasce durante un trasferimento.

💡Un altro metodo per fronteggiare al meglio le giornate di trasloco consiste nel buttare via gli oggetti che non servono più, approfittando del trasloco per liberarsi di tutto ciò che è vecchio e lasciar posto al nuovo.

💡Gettare vestiti, soprammobili o utensili ormai inutili consente non solo di fare pulizia e di avere uno spazio più vasto a disposizione, ma anche di provare una maggiore soddisfazione nei confronti delle novità della vita.

💡Non si deve aver paura di chiedere aiuto a qualcuno, un familiare o un amico. Anzi, dedicarsi alle operazioni del trasloco può essere molto più semplice se si è in due. In questo modo, i lavori fisici risulteranno meno pesanti e il carico emotivo più tollerabile.

💡La giusta compagnia può davvero fare miracoli contro lo stress e, di conseguenza, contro la stanchezza.

💡Non è sempre facile stare bene, soprattutto quando il cambiamento è accompagnato da tristezza e nostalgia. Uno stato d’animo negativo accresce la spossatezza; se invece si è felici, anche i compiti più ardui sono svolti senza problemi e con il sorriso sulle labbra.

💡È essenziale che il trasferimento non sia visto come un dovere, ma come un piacere. Bisogna essere ottimisti verso il futuro, fare progetti, riflettere su tutte le opportunità che un trasloco può portare.

💡Per combattere l’indebolimento del corpo è necessario concedersi una pausa di tanto in tanto e ritagliarsi delle ore per sé, magari per vedere un film, fare shopping, esplorare la città. Almeno per una parte della giornata gli obblighi vanno accantonati e sostituiti con le attività preferite, sia in solitudine sia in compagnia.

💡Molte persone traggono gioia dall’arredare la nuova casa: acquistare quel bel quadro visto in un negozio di antiquariato non è sbagliato se può aiutare a stare meglio.

💡La scelta della carta da parati, dei rivestimenti e delle decorazioni non è molto stancante e riempie di entusiasmo.

💡È importante fare attenzione a mantenere il giusto equilibrio tra corpo e mente, affinché lo stress dell’uno non ricada sull’altra e si arrivi alla fine del trasloco ancora pieni di energie.

Questi nostri consigli giungono al termine. Li hai trovati utili?
Scrivi un commento qui sotto per farcelo sapere!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

icon-sb-traslochiTraslochi

icon-sb-traslochiNoleggio

icon-sb-traslochiScale e Carrelli

icon-sb-traslochiDeposito

icon-sb-traslochiImballaggi

icon-sb-traslochiPreventivo

Potrebbe interessarti anche…

Share This