Marie Kondo è l’autrice di vari best seller su come riordinare e organizzare i propri spazi, liberarsi del superfluo ed essere felici.

Ultimamente resa ancora più celebre grazie a una serie trasmessa su Netflix, dove come “Mary Poppins”, Marie Kondo risolve il problema del disordine (e la vita) dei casi più disperati.

Nella società occidentale contemporanea tendiamo ad accumulare molti oggetti, spinti da uno stile di vita frenetico e consumista che ci rende spesso occupati da cose superflue e di conseguenza perennemente insoddisfatti.

Prima di parlare del metodo presentato dalla Marie Kondo, il KonMari, è necessario fare una piccola premessa antropologica: la Kondo è giapponese.

Lo stile di vita giapponese, oltre a stabilire uno spazio abitativo che ci potrebbe sembrare ridotto ed essenziale, è influenzato dallo shintoismo, una religione animista che attribuisce qualità spirituali a oggetti e luoghi.

I fondamenti del metodo KonMari non è quindi solo una moda passeggera, ma ha una base culturale degna di nota.

Quindi come può essere utile il metodo KonMari nelle nostre case?

Creare piccole e semplici abitudini giornaliere può recare numerosi benefici pratici e migliorare la qualità di vita in tutti i sensi.

Sbarazzarsi del disordine una volta per tutte e organizzare il proprio spazio richiede una strategia, che la Marie Kondo conosce e imparte in numerosi workshop.

Marie Kondo è di ispirazione per molte persone che vogliono adottare uno stile di vita più ordinato e ottenere i relativi benefici.

Molti sono i consigli pratici, da come sbarazzarsi del superfluo a come organizzare il guardaroba e piegare i vestiti in modo da ottimizzare lo spazio.

Se il metodo KonMari ti interessa e vuoi far tua la filosofia del “tenere solo ciò che ci fa star bene”, allora invitiamo alla lettura dei libri dell’autrice o anche alla visione dei numerosi video che parlano del suo metodo

Seguici su Facebook e Twitter per non perderti altri consigli e aggiornamenti interessanti!

Share This