Idee per Arredare il proprio Studio/Ufficio in Casa dopo il Trasloco

da | Set 8, 2021 | Consigli per la Casa | 0 commenti

Uno studio o ufficio ben organizzato può fare la differenza quando si tratta di raggiungere uno stato di concentrazione, produttività e comfort.

E finalmente dopo il trasloco stai per arredare il tuo nuovo studio per rendere il lavoro da remoto più produttivo e piacevole.

Ecco di seguito alcuni consigli su come impostare il tuo nuovo studio in casa.

Scegli una posizione ottimale

Arredare studio dopo il trasloco - soggiorno

Il tavolo del soggiorno può andare bene per i primi tempi, ma alla lunga non è la scelta ideale: se hai a disposizione lo spazio di una stanza o un angolo inutilizzato, cerca di sfruttarlo al meglio.

Prediligi un ambiente confortevole, dove si possono evitare rumori molesti, distrazioni e interruzioni.

Può sembrare ovvio, ma per iniziare assicurati che il tuo studio abbia una buona disposizione di prese elettriche: non vorresti mai trovarti con il cellulare o il notebook scarichi al momento del bisogno!

Inoltre, assicurati di avere a disposizione uno sfondo appropriato per le tue videochiamate.

Investi in mobili efficienti e regolabili

Arredare studio dopo il trasloco - mobili regolabili

Prima di cedere alla tentazione di acquistare mobili di bassa qualità, tieni in considerazione il tempo che passerai nel tuo studio.

Una sedia ergonomica è preferibile per salvaguardare la propria schiena, ancora meglio se regolabile e con una base girevole a 360 gradi, in questo modo la tua spina dorsale resterà in una posizione naturale.

Lo stesso discorso vale per la scrivania. Una scrivania regolabile è più sana e confortevole. Se permette anche di lavorare in piedi, ti offrirà una possibilità di movimento in più.

Assicurati un’illuminazione adeguata

Arredare studio dopo il trasloco - la Luce

Sono innumerevoli i benefici che la luce naturale ha sul benessere psico-fisico, oltre a far aumentare la vitamina D, migliora l’umore e ci fa sentire più energici. Prediligi quindi una posizione vicino a una finestra soleggiata.

In mancanza di finestre e fonti di luce naturale, opta per una lampada da scrivania regolabile.

Per non avere riflessi sullo schermo del monitor, meglio evitare di avere importanti fonti luminose alle spalle. Meglio anche evitare di avere una fonte luminosa molto forte di fronte a sé, per evitare abbagliamenti e un affaticamento della vista per via di un contrasto troppo elevato. La posizione migliore per le grandi fonti luminose è di lato.

Dona un tocco personale al tuo studio

Arredare studio dopo il trasloco - tocco personale

Che il lavoro da remoto sia una situazione temporanea oppure una scelta di vita, donare un tocco di personalità al proprio ufficio lo renderà più simpatico e confortevole.

Un diffusore di oli essenziali, una pianta oppure una decorazione sopra il computer, un bel tappeto, una serie di quadri… ci sono tanti modi per personalizzare il proprio ambiente di lavoro!

Dai un livello di privacy in più al tuo ufficio

Arredare studio dopo il trasloco - privacy

Se lo spazio a disposizione è limitato o condiviso con altre persone, considera l’utilizzo di una tenda o un separé per dividere il tuo spazio di lavoro dal resto della casa. In questo modo tutti sapranno che stai lavorando e che preferisci non essere disturbato o interrotto.

Se hai altre idee per arredare il tuo studio di freelance o da lavoratore in smart working, o se hai altre idee e suggerimenti per l’ufficio, faccelo sapere con un commento qui sotto.

Resta collegato con le nostre pagine Fb e instagram per non perdere nessun aggiornamento.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

icon-sb-traslochiTraslochi

icon-sb-traslochiNoleggio

icon-sb-traslochiScale e Carrelli

icon-sb-traslochiDeposito

icon-sb-traslochiImballaggi

icon-sb-traslochiPreventivo

Share This